banner top

Pronti a far cambusa

ita eng

Pronti a far cambusa

In barca, si sa, esistono due nemici: il freddo e la fame. Per fortuna dal primo d’estate non dobbiamo difenderci, mentre mangiar bene in barca è sempre fondamentale! Vi diamo qualche consiglio per preparare al meglio la cambusa di bordo, per essere pronti a cucinare pranzi facili e veloci per quando si naviga e cenette al lume di candela per quando sarete in qualche rada deserta!

Prima di parlare degli ingredienti, però, è necessario pensare a dove stivarli. Ecco quindi alcuni consigli su come preparare lo spazio a bordo della propria barca in vista delle grandi spese di inizio vacanza.

La prima cosa da pensare quando si organizza la cambusa della propria barca, infatti, è che gli spazi a bordo sono solitamente molto minori di quelli di cui disponiamo a casa, quindi dovremmo ottimizzarli al meglio per non lasciare vagare in giro scatole, scatolette e bottiglie, che voleranno in giro da tutte le parti non appena sbanderemo un po’a causa delle onde o – se siamo su una barca a vela – durante la bolina.

E sempre a causa degli spazi ridotti, dobbiamo pensare a comprare cibi e bevande le cui confezioni non ne occupino troppo e che si possano facilmente piegare una volta consumate. Il vetro, a questo proposito, è altamente sconsigliato, anche perché è molto pericoloso in barca: basta una bottiglia vuota di vetro che cade in pozzetto, per trasformare in un vero disastro le uniche due settimane di vacanza del primo incauto navigatore che gira a piedi nudi!

Si sa, è molto raro che quando si torna in barca con i mille sacchetti della spesa, tutto l’equipaggio resti a vedere come verrà stivato il cibo, rischiando quindi di metterci mezz’ora (e mettere sottosopra la barca) quando si cercherà disperatamente in tutti gli stipetti quel famoso pacchetto di biscotti! E allora sarà molto utile preparare una “mappa” da attaccare in un posto strategico visibile da tutti, per esempio vicino alla cucina, con un veloce disegno della forma della barca e la disposizione dei vari cibi nei diversi stipetti e sotto i paglioli. Ad esempio:

- PANE, CRACKER & CO: primo stipetto in alto a sinistra nel quadrato
- BISCOTTI & COLAZIONE: secondo stipetto in basso a destra sopra i fuochi
- ACQUA: sotto paiolo di prua, dritta
- BEVANDE & BIRRE: sotto pagliolo di poppa, sinistra
e così via.

Per quanto riguarda invece la frutta e la verdura, è molto importante trovare il modo per farla durare il più a lungo possibile, considerando che non possiamo disporre di un frigo capiente e che alle alte temperature e all’umidità si rovinano molto velocemente.

Ecco perché è molto utile dotare la propria barca di retine in cui stivare la frutta e la verdura, da attaccare preferibilmente vicino a qualche oblò della cucina per permettere all’aria di circolare. Altrettanto importante, è controllare spesso frutta e verdura, così da eliminare subito quelle che presentano qualche indizio di muffa, prima che intacchino quelle vicine.

Per capire come utilizzare al meglio i prodotti della vostra cambusa, non mancate di visitare la nostra SEZIONE sulle RICETTE IN BARCA!
PUO' INTERESSARVI ANCHE: IL DECALOGO DELLA CROCIERA ECO-FRIENDLY


Francesca Pradelli